Sementi Indipendenti presenta: SemiNativi!

seminativiSementi Indipendenti presenta: SemiNativi!

Grazie al Bando CreAzioni Giovani, promosso dall’assessorato alle politiche familiari della Regione  Sicilia, è stato finanziato il progetto per la salvaguardia, il recupero e la commercializzazione dei semi autoctoni e antichi del territorio isolano.

SemiNativi, indirizzato al recupero di semi di ortaggi  è stato ideato e sarà gestito da giovani under 35, in modo tale da incentivare la creazione di lavoro e auto-impiego. Al momento i giovani che ne fanno parte, si sono dati anche una forma giuridica, costituendo la rispettiva Associazione di Promozione Sociale.

Seminativi, formato da 4 giovani donne, ha l’obiettivo di creare una rete di custodi di semi di ortaggi nativi su tutta l’isola, realizzando per prima cosa una mappa di riproduttori e amatori di varietà di ortaggi tipicamente Siciliani. Saranno, poi, selezionati 7 giovani agricoltori under 35 che avranno l’opportunità di seguire un corso di formazione sulla riproduzione dei semi e che faranno parte di un primo gruppo di riproduttori delle varietà recuperate durante la mappatura. I semi riprodotti saranno infine rimessi in circolo attraverso una rete di acquisto che sarà creata dal gruppo seminativi durante i mesi del progetto. Abbiamo intervistato, Eva Polare (Sementi Indipendenti), che parteciperà a Seminativi, in qualità di esperto esterno. Eva, che da ormai 3 anni si occupa di salvaguardia e recupero dei semi, ci dice che “ I semi sono il primo nodo della catena alimentare di tutte le specie viventi, sono il simbolo stesso dell’evoluzione. Il recupero delle varietà antiche è necessario, oggi più che mai, per diversi motivi. Il primo motivo è culturale, la memoria storica della nostra cultura avviene soprattutto attraverso il cibo. Il secondo motivo è pratico, gli ortaggi che sono riprodotti da tanto tempo nello stesso luogo si sono acclimatati e dunque sono più facili da crescere annullando l’uso di fertilizzanti e pesticidi di sintesi. Il terzo motivo di ordine sociale, nel mondo abbiamo perso il 93% di varietà orticole nell’ultimo secolo. Ci nutriamo di cibi di qualità sempre più scadente e manipolata che risulta di bassa qualità nutritiva nei prodotti. Seminativi è un progetto che ci aiuterà a riappropriarci della biodiversità alimentare e della nostra salute”.

Fonte: http://www.greenjobsyoung.com/2016/07/la-sicilia-scommette-sui-semi-autoctoni.html

 

I commenti sono chiusi